Tentato illecito sportivo di Calaiò e Parma . A giorni l’udienza. Verrà fatta Giustizia ?

 Tentato illecito sportivo di Calaiò e Parma

Ricostruiamo la vicenda per capire bene cosa è successo e se la Giustizia non diventa INGiustizia come con il Frosinone potremo alla fine dopo tante tribolazioni finalmente festeggiare il Palermo tornato in Serie A.

Ma andiamo per ordine .

Tentato illecito sportivo con questa accusa  il Procuratore della Figc Giuseppe Pecoraro ha incolpato Parma e Calaiò per il caso degli sms inviati ai giocatori dello Spezia prima dell’ultima gara di campionato. Ne è uscito invece un secondo giocatore Ceravolo, che non è stato deferito. La Procura ha chiuso nei giorni scorsi le indagini, comunicando la violazione dell’art.7 agli interessati, aprendo così l’iter per il deferimento.

Adesso andranno a processo presso il Tribunale federale, il primo grado della giustizia sportiva. Fra appello e collegio di garanzia del Coni è ipotizzabile che l’iter processuale si possa concludere entro fine luglio.

Per massima chiarezza e rispondendo così alle innumerevoli domande che i tifosi si fanno chiariamo che in caso di sanzione, il Parma perde la serie A. Con una squalifica per il giocatore ed una penalizzazione in punti per la squadra  – per il principio dell’afflittività della pena – la porterebbe comunque alle spalle del Palermo e fuori dalla serie A.

spezia-parma

Questi i passi fondamentali su cui avverà il dibattito :

“Il Procuratore Federale  ha concluso le indagini formulando le seguenti incolpazioni: Calaiò Emanuele, calciatore tesserato per la società Parma Calcio 1913 S.r.l., violazione dell’art. 7, commi 1 e 2, del C.G.S., per avere, prima della gara Spezia-Parma posto in essere atti diretti ad alterare il regolare svolgimento e il risultato finale della gara suddetta, tentando di ottenere un minor impegno agonistico da parte dei calciatori dello Spezia Calcio, signori Filippo De Col e Claudio Terzi”.

E’ chiaro il senso che viene dato agli sms.?

Per il Procuratore federale, inoltre, la società deve rispondere “a titolo di responsabilità oggettiva”.

Mi sembra che sia tutto limpido.

sms-parma-a-processo

I Fatti  – Vigilia della sfida tra Spezia e Parma, ultima giornata del campionato di Serie B. I gialloblu vinceranno con un netto 2-0, risultato che sarà poi decisivo, con la complicità del pareggio tra Frosinone e Foggia, per la terza promozione in fila della società gialloblu, passata in tre anni dalla D alla Serie A. Emanuele Calaiò e Fabio Ceravolo scrivono a Filippo De Col e Alberto Masi chiedendo, secondo la ricostruzione che fa La Gazzetta dello Sport, in qualche modo di non mettere troppo impegno nella prestazione difensiva. Giocatori e dirigenti dello Spezia denunciano per evitare un coinvolgimento e così è partita l’indagine.

Ma a questo si aggiunge un fatto gravissimo , che in altre partite uno avrebbe potuto dire “ci può stare !”, ma vista la situazione no e chi ci dice che non sia arrivato qualche altro sms o magari qualche promessa a Gilardino che guarda caso sbaglia il rigore che regala la serie A e guarda caso proprio al Parma?

Così commenta  la promozione del Parma dopo la partita con lo Spezia e questo fatto specifico un tifoso non rosanero  :

carlobr ↪ Ivan
● una settimana fa
“Nessun santo in paradiso” anche perché é bastato solo un gilardino a calciare un rigore in curva nella partita decisiva

Come disse il buon Giulio Andreotti :“«A pensar male … si fa peccato ma si indovina».

Ma ora vediamo cosa scrivono sui social i tifosi di tutta italia non quelli rosanero …. sono solidali con il Palermo oppure no ? sono convinti anche loro che c’è una organizzazione delinquenziale che si sta muovendo per danneggiare il Palermo e che è stata lanciata una campagna mediatica contro per far andare in secondo piano le sentenze del Frosinone e questa vicenda , ma noi siamo vigili e rimaniamo sul pezzo .

docdrugztore
● una settimana fa
a parte l’empoli, che ha fatto un campionato straordinario, giocando un calcio spettacolare e che faceva venir voglia di giocare a questo sport, quest’anno sono state promosse dalla serie B due squadre su cui aleggiano molti dubbi di liceità e sportività. questo è un segnale estremamente negativo, che si aggiunge a molti altri, e che testimoniano che anche il calcio italiano – un tempo uno dei più appassionanti e belli del mondo – sta marcendo come il resto delle istituzioni di quello che un tempo era il bel paese. è davvero triste, perché se io fossi tifoso di una di queste squadre (lo squallore con cui il frosinone ha avuto la meglio del palermo è ancora sotto gli occhi di tutti; e la questione degli sms del parma è solo l’ultima di una serie di cose un po’ anomale accadute fin dall’anno scorso, nella promozione in serie b), non sarei molto fiero di vincere così; e infatti, non mi sento affatto fiero di essere italiano. purtroppo, l’onestà non è più un valore nel paese corrotto e vile che è diventata l’italia…  

…e con una lettera a La Stampa anche il campione del mondo Marco Tardelli dice la sua a Calaiò:

“A te, che dopo aver compiuto assieme ai tuoi compagni l’autentico miracolo di riportare la squadra in A per poi rimanere impigliato nella tua imprudenza, devo ricordare che le parole non sono come i palloni. Quando le lanci diventano pietre. E non dirmi che è goliardia. Oggi la tua squadra rischia l’effetto domino che può portare a risultati devastanti. Il tuo gesto va punito, ma senza accanimento. Sia per te una indelebile lezione di vita. I tempi bui che viviamo non ci consentono leggerezze e la responsabilità individuale va sentita in tutto il suo peso. Spero davvero che il vostro miracolo non sia vano, che tu possa riflettere e cambiare“.

Come sempre vi diciamo leggete bene e fatevi una vostra opinione corretta … qua troverete solo notizie vere non illazioni o notizie che vogliono solo creare rumore e basta poi poco importa se la storia o le sue frasi lette nella sua completezza abbiano una lettura ed un significato diverso … così come fu con il procedimento di fallimento del Palermo che poi nonostante un turbillon di menzogne e falsità ha visto il Palermo vincitore … ed ora visto che sono stati lasciati fuori dal portone principale ci riprovano  tentando di rientrare dalla porta di servizio ….  ma non è un reato fare uscire parti di procedimenti ? chi li fa uscire e perchè ? ve lo siete domandati ?

… ma cambiamo argomento e faremo così anche sul calcio mercato … niente bufale o trattative fantasiose o che non sono veramente in dirittura d’arrivo ma come abbiamo sempre fatto solo notizie vere magari un giorno prima della ufficialità od anche solo poche ore ma poi confermate e vere ….. però voglio fare una eccezione se me lo permettete giusto per compiacere chi ama al contrario questo tipo di giornalismo chiamiamolo “creativo” ed allora se devo dirla la dico grossa e potete dire che mi ha scritto Ronaldo e che mi ha datto che vuole venire a giocare in Italia  e vuole giocare solo nel Palermo già quest’anno e per realizzare questo sogno è pronto a venire con l’ingaggio simbolico di 1 euro ….  ragazzi che notizia bomba !!! è bella grossa no !?!